Vuoi fare un regalo alla tua dolce metà ma non sai proprio cosa regalargli? Magari qualcosa di originale e mai visto prima d’ora. Io e Lorenzo abbiamo la soluzione per te! Regalagli un bellissimo pacchetto benessere targato Chianciasì!

Su questo sito, infatti, potrai trovare qualsiasi soluzione adatta alle tue esigenze per una vacanza rilassante tra le colline della Val di Chiana e della Val d’Orcia. Questo consorzio collabora con le realtà del territorio toscano e, a parere nostro, è un’ottimo modo per aiutare le aziende agricole, gli hotel e tutte quelle attività che ad oggi hanno bisogno di ricominciare dopo il periodo del lockdown.

E oggi in questo articolo io e Lorenzo vorremmo raccontarvi la nostra bellissima esperienza avuta con uno dei loro pacchetti che prevedeva 1 notte in hotel, 1 entrata a testa alle piscine Theia, 1 massaggio da 50 minuti a testa e una visita con degustazione presso un frantoio locale.

Visita subito il loro sito per saperne di più cliccando qui!

Che dire di più? Cominciamo subito il nostro itinerario.

Giorno 1: Arrivo in hotel ( Con cena)

Il nostro primo giorno di weekend comincia verso le ore 18, al termine del mio corso di formazione. Dopo aver terminato la lezione, ci mettiamo subito in marcia verso Chianciano Terme, ci aspettano 3 ore di viaggio e non vorremmo arrivare troppo tardi. E tra una chiaccherata e l’altra, tra una puntata di Netflix e qualche video su Youtube, finalmente oltrepassiamo il confine e arriviamo in Toscana. Già a distanza intravediamo le fantastiche colline toscane e ci viene una voglia matta di goderci questo weekend al meglio, tanto è il nostro amore per questi fantastici panorami. Verso le ore 21 giungiamo a Chianciano e ci rechiamo presso il nostro albergo, Il Grand Hotel Milano 4*. Facciamo il check-in e giungiamo finalmente nella nostra stanza (che potrete vedere meglio nel nostro Reel su Instagram. Il letto è molto comodo e la stanza è spaziosa e adatta alle nostre esigenze. Smistiamo le valigie e usciamo (In tutto ciò non avevamo ancora cenato).

Ci rechiamo al ristorante Alessandro, a pochi passi dal nostro hotel.

 Facciamo una bella scorpacciata di vino rosso, in particolare il Montepulciano, di carne di Chianina e di cinghiale ( Lorenzo ha voluto prendere le buonissime pappardelle al cinghiale). Ve lo consigliamo vivamente, si trova in via Buozzi 1L a Chianciano terme e i piatti sono buonissimi e deliziosi!

Se siete in zona, approfittatene perchè ne vale davvero la pena! Finito di cenare, andiamo in hotel a riposare per ricaricare le energie in vista del giorno dopo.

Giorno 2: Piscine Theia, visita all’antico frantoio “La Macina” e breve camminata a Montepulciano

Dopo aver fatto una buona colazione a base di Cheesecake, torta al cioccolato e cappuccino, ci mettiamo in marcia verso le piscine termali Theia, previste dal nostro voucher. Entriamo verso le ore 9:30 e dopo esserci messi il costume, le ciabatte, la cuffia per i capelli e l’accappatoio ci accingiamo ad andare verso le piscine. (A proposito: se vi siete dimenticati l’occorrente, potete anche noleggiare il kit cuffia, ciabatte e accappatoio presso la reception delle terme.)

Dotata di 7 vasche ( 4 esterne e 3 interne) insieme alla vostra dolce metà potrete godere della caldissima acqua termale proveniente dalla fonte Sillene. Questa acqua è ricca di anidride carbonica, carbonato di calcio, bicarbonato e solfati, offrono un’azione antinfiammatoria sia per i muscoli che per la schiena e nutre la pelle, rendendola più liscia e morbida.

E per le famiglie? Nessun problema, le piscine Theia hanno pensato anche a voi. Infatti, all’interno delle terme potrete trovare un’ area interna dedicata ai bambini, con i giochi e anche una grotta sotterranea fatta apposta per loro ( Adatta per i bambini dai 6 ai 16 anni) ma non solo. Avrete a vostra disposizione anche una piscina esterna dove poter fare divertire il vostro bimbo in serenità, senza il pericolo dell’acqua alta(Vi sono anche dei lettini, dove potrete stendere i vostri asciugamani e rilassarvi in tutta sicurezza).

Durante la mattinata io e Lorenzo abbiamo anche usufruito di due massaggi da 50 minuti, 1 a persona, in sostituzione alle terme sensoriali, attualmente ancora chiuse a causa di lavori di ristrutturazione. Che dire? ci siamo lasciati guidare e cullare dalle sapienti mani delle due massaggiatrici che, con delicatezza, ci hanno fatto sentire a nostro agio fin da subito, permettendoci di rilassarci e goderci il tempo dedicato a noi stessi e per il nostro corpo. Grazie ai loro oli hanno sciolto tutte le nostre tensioni muscolari e alla fine del trattamento ci siamo sentiti leggeri, come petali di rose. Anche questo servizio per me e Lorenzo è stra-consigliato, se hai voglia di concederti una coccola per te stessa/o questo trattamento è perfetto.

Dopo aver pranzato all’interno delle piscine (C’è un chiosco dove avrete a disposizione un fantastico menù, adatto a tutte le esigenze vegane e vegetariane), ci rechiamo all’antico frantoio ” La Macina” dove veniamo accolti dal gentilissimo Gabriele, che ci porta a visitare tutti i macchinari coinvolti nella produzione dell’olio, da quello che pulisce e rimuove tutti gli oggetti non necessari dalle olive a quello che si occupa principalmente della spremitura. E’ stato davvero fantastico vedere con i nostri occhi come viene prodotto e i vari passaggi necessari. 

In quell’occasione, infatti, ci è capitato di toccare con mano una piccola realtà a noi sconosciuta che, a parere nostro, merita di essere valorizzata. Subito dopo abbiamo fatto la degustazione a base di bruschette con olio, un bicchiere di Chianti e del formaggio. Era tutto buonissimo! Si sentiva proprio che era un prodotto di qualità, fatto con cura e amore.  Dopo aver finito la degustazione, io e Lorenzo abbiamo deciso di comprare il loro olio perchè secondo noi era ed è ancora un prodotto che vale la pena di comprare direttamente dall’azienda che lo produce. Se vi interessa acquistarne una bottiglia, sappiate che fanno anche spedizioni in tutta Italia! Approfittatene, se potete!

Dopo la visita ci avviamo verso la nostra ultima tappa “obbligata”, Montepulciano. Questa città è stata più volte protagonista di film famosissimi come New Moon della saga di Twilight o la fiction dedicata alla famiglia Medici di Firenze. Dopo aver parcheggiato, ci accingiamo a salire le varie stradine che portano a Piazza grande. Lì infatti troviamo la cattedrale di Santa Assunta, la torre civica e la terrazza del comune (Visitabili al prezzo di 10 euro a testa, dura 15 minuti in tutto. Attenzione alle scale!). Montepulciano ha questo suo fantastico potere di mostrare ogni scorcio, ogni angolo e anche le stesse strade nel suo lato più romantico.

Sembrano fatte apposta per le coppie innamorate o che hanno desiderio di provare nuovi sapori e assaggiare il vino, buonissimo e dolcissimo. Prima di ritornare in hotel non abbiamo potuto non fare una sosta obbligata a una delle tante cantine locali che vendono vino. Infatti, in tutto il borgo troverete tantissime attività che propongono assaggi dei vari vini. Questo fattore lo rende davvero un’ ottimo posticino, adatto a chi come noi vuole provare le specialità del posto durante le proprie vacanze. Abbiamo comprato una confezione da 3 bottiglie (Una di Montepulciano, una di Chianti e una di vino rosso chiamato Pulcino), che sicuramente degusteremo questi giorni prima di ripartire alla volta di Courmayeur. Se potete, se sei amante di buoni sapori e bellissimi scorci, segnati questa meta che lascerà a bocca aperta il tuo lui o la tua lei!

Giorno 3- Chianciano Terme e Lago Trasimeno

Purtroppo il nostro weekend a Chianciano Terme è terminato.

Dopo la colazione ci accingiamo a fare il check- out e prima di ripartire verso casa, ci fermiamo in centro città per fare una camminata digestiva e scattare qualche foto ricordo prima di ripartire. Su in centro è possibile ammirare due splendidi panorami sulla Val di Chiana e la suggestiva Torre dell’orologio. Vedere quei paesaggi, che parevano disegnati da un pittore su una tela, ci ha lasciati davvero estasiati e senza parole. Eh si, l’Italia è davvero un bellissimo paese.

Dopo la camminata ci avviamo verso il lago Trasimeno, a 34 minuti da Chianciano Terme e meta intermedia nel nostro lungo viaggio per tornare a casa. Abbiamo deciso di fermarci perchè non lo avevamo mai visto prima e quello ci sembrava una perfetta occasione a cui era difficile rinunciare.

Appena arrivati ci incamminiamo e, lungo il percorso ci fermiamo anche all’ufficio turistico, così da prendere sia la mappa del lago Trasimeno che dell’Umbria, utile per pianificare meglio l’itinerario per una prossima vacanza. Percorriamo tutto il ponte e ci accorgiamo che si può prendere anche il traghetto per andare nelle isole vicine, dove vi è anche la possibilità di cenare sul posto.

Prendiamo comunque appunti per una prossima avventura e ci godiamo la vista di quel magnifico lago, dove le sue acque risplendono al fascio della luce del sole, regalandoci delle sfumature meravigliose e indimenticabili. Subito dopo aver visto il lago, purtroppo ripartiamo alla volta di casa con un pò di malinconia, in attesa del prossimo viaggio.

Speriamo che questo itinerario vi sia piaciuto.

Facci sapere cosa ne pensi qua sotto nei commenti, metti mi piace e, se ti va, condividi il tuo viaggio insieme a noi! Siamo curiosi di leggere tutti i vostri commenti! E non dimenticare di condividere questo nostro articolo! Aiutaci a farci conoscere.

Vi aspettiamo qua sotto allora!

Alla prossima avventura Amici Viaggiatori!

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: