Una domenica tutta a quattro ruote: Modena Motor Valley e visita ai due musei Ferrari

Oltre al viaggio, io e Lorenzo abbiamo un’altra passione: ci piacciono tanto i motori, in particolare la formula 1 e la moto Gp. Cosa centra Modena in tutto questo? Beh questa bellissima città lo scorso weekend ( 1- 4 luglio 2021) è stata protagonista di una fantastica esposizione a cielo aperto di automobili da strada velocissime ma al tempo stesso eleganti e innovative. Infatti vi erano case automobilistiche dal calibro di Lamborghini, Ferrari, Maserati e marchi meno conosciuti ma che si stanno pian piano distinguendo grazie alle loro capacità come Alpine (tra i costruttori in Formula 1), Dallara (Presente in Formula 3) o Stellantis (Una nuova casa automobilistica fondata a gennaio 2021 da Fiat Chrysler Automobiles e i gruppi Psa, produttori di Peugeot e Citroen). Tra i vari stand abbiamo potuto trovare anche una casa motociclistica di tutto rispetto, la Ducati, che esponeva tra gli altri la ducati Panigale (moto preferita da Lorenzo, sogna da tanto di potersela comprare!) Abbiamo anche colto l’occasione di visitare entrambi i musei Ferrari, presenti sia a Modena che a Maranello, nella cosiddetta Terra dei motori. 

Siete pronti a partire insieme a noi? Allacciate le cinture e tenetevi forte! Iniziamo!

Prima tappa: Modena Motor Valley

Tutto ha inizio Domenica 4 luglio. Decidiamo di alzarci di primo mattino così da non arrivare tardi a Modena. Io non ero tanto convinta, non avevo mai visto una mostra d’auto e sinceramente quella domenica avrei voluto fare altro oppure rilassarmi a bordo piscina. Lorenzo ce la mise tutta per convincermi nei tre giorni precedenti e, benchè non ne avessi voglia, non mi andava proprio di scontentarlo. Per me lui fa tanti sacrifici, perchè non devo sacrificarmi anche io? E quindi, dopo aver fatto colazione, decidemmo di partire insieme alla nostra amica macchina fotografica ( Se volete conoscerla meglio, trovate il nostro ultimo articolo qui ).

Dopo qualche oretta di viaggio ci accingiamo ad arrivare a Modena, cerchiamo parcheggio e lo troviamo proprio sotto al parco Novi Sad ( Costo del parcheggio: Noi abbiamo speso 6 euro per 4 ore circa di sosta) e già cominciamo a sentire il rombo dei motori delle auto. Saliamo su e vediamo che è stato allestito un circuito proprio attorno a questo parco. Riusciamo a vedere, anche se solo per pochi minuti, le auto passare veloci e sfrecciare via verso la prossima curva. Inutile dire quanta gente stava guardando insieme a noi quello spettacolo meraviglioso. In seguito ci avviamo in centro e iniziamo a visitare Modena. Mappa alla mano, cominciamo insieme a crearci un percorso e a capire dove andare, quale strada prendere ecc.

Il nostro tour parte da Piazza Matteotti, dove possiamo ammirare le auto targate Alpine e Porsche, proseguiamo poi per Piazza Grande, dove troviamo le Dallara, le Pagani e lo stand di Ducati, attraversiamo Piazza Mazzini, dove possiamo fotografare la bellissima 500 targata Stellantis e finiamo il nostro giro a Piazza Roma, con l’esposizione delle Ferrari, Lamborghini e Maserati. Il tutto è durato quasi due ore dato che ce la siamo presa comoda sia per far le foto, sia per goderci la magnifica Modena, con i suoi scorci mozzafiato e le sue chiese che si ergevano fino al cielo. Abbiamo volutamente saltato le restanti 3 mostre che vedevano protagoniste le auto dei Carabinieri, della Polizia municipale e di Stato per ragioni di tempo. Inutile dirvi quanto queste auto ci abbiano stupito e fatto venir voglia di salirci sopra, non a caso a fine giornata riguardando le foto ci siamo accorti di aver scattato all’incirca 200 foto. E una era più bella dell’altra, è stato difficile scegliere quali auto mettere in questo articolo e quali no! Facciamo davvero i complimenti al comune di Modena per aver ospitato questa bellissima iniziativa che ci ha permesso, almeno a noi, di conoscere meglio la città sotto un profilo a noi finora sconosciuto: quello dei motori. Torneremo sicuramente il prossimo anno per una nuova edizione del Motor Valley.

Alla prossima allora, cara Modena.

Tappa 2: Visita ai musei Ferrari di Modena e Maranello

Subito dopo aver finito di fotografare le meravigliose auto esposte davanti a Palazzo Ducale, ci accingiamo a raggiungere il Museo Enzo Ferrari, a 10 minuti a piedi dal centro. Non sapevamo se potevamo visitarlo o meno, dato che qualche giorno prima avevamo provato a prenotare i biglietti ma senza successo. E di certo non volevamo andarcene da Modena senza aver visitato questo fantastico gioiello.

Il museo Enzo Ferrari di Modena racchiude al suo interno la storia della sua vita. Qui infatti troviamo esposti vari modelli di auto ispirate ad alcune città(Abu Dhabi, Parigi, New York, Londra e Roma), inoltre possiamo trovare al suo interno una perfetta ricostruzione cronologica della casa automobilistica, con tanto di articoli di giornale dell’epoca. A fianco del museo è presente la casa natale, in cui vi sono racchiuse tutte le auto nate dalla collaborazione di Enzo con Gianni Agnelli, e alcuni frammenti della sua vita. Non vi sveliamo altro!

Invece al Museo Ferrari di Maranello potrete addentrarvi dentro la storia della Ferrari in formula 1 e ammirare le  Hypercar,  i prototipi e le versioni stradali. E come se non bastasse, in questo museo potrete trovare un murale composto da tutti i trofei vinti nel corso degli anni dalla scuderia Ferrari, con tanto di caschi dei piloti di punta dell’epoca, e un’area dedicata alle auto che hanno caratterizzato la scuderia (dagli albori sino ad oggi).

Beh che dire, questi due musei ci sono piaciuti davvero tanto. Abbiamo scoperto la storia di questo personaggio a noi finora conosciuto solo in parte e abbiamo potuto vedere con i nostri occhi una monoposto di F1 dal vivo. E’ stato fantastico provare il simulatore al museo ( lo trovate sia a Modena che a Maranello), è stata un’ esperienza davvero adrenalinica e divertente. Se potete, prima di lasciare il museo, provatelo anche voi. Ne varrà la pena!

Purtroppo questo nostro articolo volge al termine, speriamo vi sia piaciuto e vi abbia messo un pizzico di curiosità.

Dopo il nostro articolo lo andrete a vedere? Avete qualche altra meta a tema motori da consigliarci? Scrivetecelo qua sotto nei commenti e noi lo prenderemo spunto!

Alla prossima avventura, amici viaggiatori.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: