Innsbruck è rimasta nei nostri cuori, in tutti i sensi. Ci ha sbalordito con i suoi panorami mozzafiato, incuriosito con la sua realtà ecosostenibile e affascinato con il suo castello da favola. Continua a leggere questo articolo se ne vuoi sapere di più di questo fantastico posto.

Cosa vi serve sapere prima della partenza?

Per poter partire in tutta serenità e goderti fin da subito la tua vacanza è necessario apprendere alcune informazioni.

In Austria vige la regola che, per poter guidare sia all’interno dell’autostrada austriaca che nelle superstrade, è necessario comprare una “Vignetta”, un adesivo che va applicato al vetro del parabrezza e che funge da pedaggio per poter viaggiare liberamente senza caselli. Va pagato una volta sola e potete acquistarlo sia digitalmente che sul posto, attraverso autogrill convenzionati. Attenzione alla versione digitale! Se acquistate la vignetta online, ricordatevi di farlo 18 giorni prima della vostra partenza, altrimenti non sarà valido.

Anche il giorno in cui partire ha un suo perchè: I supermercati, i negozi e i ristoranti sono chiusi la Domenica. Di conseguenza farete più fatica a trovare qualche locale aperto se siete appena arrivati e , come noi, avete trovato alloggio in un appartamento e dovete fare la spesa o volete andare fuori a cena e così via. Infatti il nostro consiglio è quello di partire dal lunedì al sabato, così da poter usufruire di tutti i servizi della zona fin da subito e senza disagi alcuni.

Un’ultima informazione che vi diamo è quella riguardante la Welcome card. La città di Innsbruck, infatti, regala a chi fa 2 pernottamenti o più una tessera che vi permetterà di poter usufruire dei mezzi di trasporto presenti in zona gratuitamente (come il tram, gli autobus e i monopattini elettrici) e di avere sconti sul biglietto di entrata di varie attrazioni, come il biglietto per visitare il Nordkette, comprensivo di visita all’Alpen zoo e l’intero impianto di risalita andata e ritorno. Un ultimo consiglio che ci sentiamo di dare riguarda gli spostamenti con l’auto: La città di Innsbruck è molto ecosostenibile e incentiva, non solo gli abitanti, ma anche i turisti a usare sempre di più mezzi ecologici o a impatto zero. Infatti in città non troverete tantissimi parcheggi ed è molto più facile e comodo muoversi in centro sia a piedi, che con il monopattino e il tram.

Per qualsiasi altra informazione non menzionata, vi rimandiamo al sito ufficiale austriaco (navigabile anche in lingua italiana): www.austria.info/it

Ci auguriamo che queste informazioni vi siano state utili.

Dove abbiamo alloggiato?

Il nostro alloggio lo abbiamo trovato grazie a Pirati in viaggio, un sito internet che trova e propone i migliori pacchetti a un prezzo conveniente(ha anche un’applicazione da scaricare sul proprio telefono), vi lasciamo il link qui –> www.piratinviaggio.it/. Se andate nella loro sezione case vacanze, il sito vi porterà su Holidu, un sito di comparazione prezzi per poter trovare la casa vacanze adatta alle nostre esigenze. Anche in questo caso link qui –> www.holidu.it

Noi ci siamo trovati bene con entrambi e per questo ci sentiamo di consigliarveli. Purtroppo non abbiamo foto della nostra casa da mostrarvi, perdonateci.

Le 4 cose da vedere assolutamente a Innsbruck

  1. Il centro!
Innsbruck- Tettuccio d'oro

Il Centro di Innsbruck merita assolutamente una visita. I colori scintillanti del Tettuccio d’oro, l’altezza imponente della torre civica e la maestosità del Duomo di San Giacomo vi lasceranno senza parole. Noi, dalla nostra parte, possiamo solo dirvi che queste attrazioni ci hanno lasciato a bocca aperta, una più dell’altra. Non riuscivamo a togliere loro gli occhi di dosso! Consigliatissimi e da vedere prima della fine della vostra vacanza!

Attenzione però! Dentro al duomo non si possono fare foto, a meno che non si paghi un euro per poterle fare per un’ora ma devono essere solo a scopo privato.

Un’altra informazione importante riguarda la torre civica. Per arrivare fino in cima è necessario salire 133 gradini. Quindi valutate bene se intraprendere o meno la salita, in base alle vostre esigenze, e se può essere un’esperienza adatta a voi oppure no. Noi ci sentiamo di dirvi solo questo: Ne vale veramente la pena. Se riuscirete ad arrivare fino in cima sarete ricompensati da un magnifico panorama di tutta la città! (che noi abbiamo apprezzato ben volentieri)

Innsbruck- Duomo di san Giacomo
  1. AlpenZoo e Nordkette

Un’altra delle cose che vi consigliamo di vedere è senza dubbio il Nordkette, una catena montuosa che si erge al di sopra della città di Innsbruck e che sa regalare, grazie alla sua altezza, un panorama mozzafiato. Per poter arrivare fino in cima è necessario prendere una funicolare su rotaie dal fondovalle. Ma prima, vi consigliamo caldamente di scendere alla terza fermata, dove si trova l’omonima stazione “Alpen Zoo”. A pochi metri da lì, infatti, troverete lo zoo alpino. Questa attrazione è consigliata sia per le coppie come noi due che per le famiglie, dato che vi sono molti giochi per i bimbi. Vi sono molti animali al suo interno di ogni specie, si spazia infatti dai serpenti alle rane e dalle civette ai ghepardi. E vi abbiamo dato solo un assaggio. Non vi resta che scoprirlo, insieme ai vostri bimbi o alla vostra dolce metà!

Subito dopo la visita, potrete riprendere la funicolare che arriva fino alla fermata Hungerburg. Da lì, infatti, non vi resta che prendere le due funivie che vi porteranno fino in cima.

Innsbruck- Il panorama dal Nordkette

Arrivati sul Nordkette, dovrete fare un piccolo percorso a piedi in salita (Prestate attenzione!! il tracciato in alcuni tratti è un pò irregolare e presenta alcuni ostacoli. Infatti,una delle pecche che abbiamo notato è che alcuni percorsi da trekking, incluso questo, non erano stati sistemati a dovere).

Una volta in cima, potrete godere del panorama mozzafiato che solo questa catena montuosa sa regalare, e potreste anche voi avere la nostra stessa fortuna di incontrare queste magnifiche pecore che, come noi, si godevano l’aria fresca di montagna all’ombra!

Innsbruck, pecore sul Nordkette
  1. Il Museo Swarovski
Innsbruck Fontana Swarovski

Situato a Wattens, a un’ora circa di distanza da Innsbruck, questa attrazione è uno dei musei più belli che abbiamo mai visto fino ad ora. Tutto ciò che troverete al suo interno è stato fatto con cristalli Swarovski. Vi sono varie stanze, ognuna con un proprio tema specifico, e ciò che vedrete sarà del tutto inaspettato e vi lascerà a bocca aperta. Almeno a noi ha fatto questo effetto. Per tutto l’arco della visita siamo rimasti senza fiato da ciò che vedevamo e, man mano che andavamo avanti, eravamo sempre più curiosi di scoprire il tema della stanza successiva. Il giardino Swarovski non è da meno. Oltre ad avere molte attrazioni per i bambini, il parco al suo interno ha un labirinto che vi invitiamo a percorrere insieme alla vostra dolce metà e ai vostri bimbi. A noi è piaciuto molto e ci ha lasciato un buon ricordo della giornata.

  1. Il castello di Ambras

In ultimo ma non meno importante, il castello di Ambras.

Costruito nel 1570 dall’arciduca Ferdinando II, questo castello contiene al suo interno numerose opere e alcune di esse fanno parte della “collezione Ambras”. Vi sono anche varie sale, come quella dedicata alle armi o la camera dell’arte e delle curiosità. Questo castello ci è piaciuto davvero tanto e per un’attimo ci è sembrato di vivere all’interno di una favola tra quelle stanze sfarzose, piene di affreschi e opere bellissime.

Per questa visita vi consigliamo di andare al castello per tempo. Il castello è molto grande, le sale sono tante e le opere da vedere sono molteplici. Se volete godervelo appieno vi consigliamo di non ridurvi all’ultimo e di riservarvi una mattinata solo alla visita del museo. Non ve ne pentirete.

Speriamo che questa guida vi sia stata utile e fateci sapere qua sotto nei commenti che cosa ne pensate. Se ti è piaciuto l’articolo condividilo ai tuoi amici e inseriscilo nei preferiti per non perderlo.

Al prossimo viaggio!

1 Comment

  • fravikings
    Posted 14/05/2021

    Che spettacolo, posti da favola!!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: